Posted by : Marianna Basileo gennaio 11, 2012


Editoria cartacea VS Editoria elettronica

L'editoria digitale si sta, finalmente, diffondendo anche in Italia. Per gli amanti della letteratura e della tecnologia questo connubio era già avvenuto da 3-4 anni, se non di più, mentre il mercato italiano e le sue grandi case editrici si sono aperte solo recentemente al LIBRO DIGITALE.
"Il fascino della carta è insostituibile" mi sono sentita rispondere quando proponevo un "comodo e celere" download gratuito in sostituzione di un testo apparentemente non reperibile in libreria. A mio parere non siamo di fronte ad una questione di "preferenze" ma di "comodità". Il libro elettronico non nasce come attentato alla vita del libro a stampa, ma come degna alternativa, consapevole dei suoi punti forti.


A favore dell'ebook ci sono non poche caratteristiche che non possono non suscitare attrazione nei lettori più accaniti.

1. Accessibilità. Qualsiasi testo è disponibile in qualsiasi momento semplicemente avendo a disposizione una connessione internet e una carta di credito (non necessariamente quando si parla dei testi distribuiti gratuitamente);

2. Trasportabilità. Un unico ebook reader può contenere tutta la vostra libreria di casa e molto di più. Inoltre, non è strettamente necessario possedere un ebook reader per poter leggere i libri elettronici: è sufficiente un computer. Sicuramente la trasportabilità di un ebook reader oppure di un tablet vince 10 a 1 su quella di un computer portatile 15 pollici ma, per fare un primo tentativo di "libro digitale" il computer è un supporto più che sufficiente;

3. Prezzo. Come abbiamo appena detto, il download di alcuni ebook è gratuito, mentre per tutti gli altri ci troviamo, in genere, di fronte ad un prezzo inferiore rispetto a quello dello stesso libro a stampa.

4. "Ricercabilità". Un testo elettronico consente di cercare al suo interno parole o frasi di cui non ricordiamo l'esatta collocazione oppure di effettuare ricerche per verificare la frequenza di un determinato termine in un testo. Molto utile per lo studio.


Per quanto riguarda il supporto per la lettura degli ebook possiamo dire che scegliere se acquistare o meno un l'ebook reader, dipende da quanto se ne senta la necessità. Mi spiego. Sono molti i supporti con cui si può fruire di un libro digitale, in primis il computer e poi anche tablet, ipodtouch, ipad, kindlefire, dispositivi e telefonini android.

L' e-reader ha, però, dalla sua parte delle caratteristiche studiate "ad hoc" per il lettore come lo schermo non retroilluminato.
Questa caratteristica non affatica la vista e dà al lettore la sensazione di leggere su carta tanto che sentirà la necessità di "una lucetta" esterna per leggere al buio, proprio come un libro a stampa. Inoltre, in questo modo, l'ebook può essere letto anche in condizioni di luce estrema (come in spiaggia, per esempio), condizioni che mettono invece in difficoltà lo schermo di un computer o di un ipad.

In conclusione, possiamo dire che il libro elettronico si sta lentamente diffondendo anche nello Stivale con quella solita diffusione "in sordina" di tutto quello che per molti sembrerebbe costituire una minaccia per l'editoria tradizionale.
Anche i più restii, quelli che amano il "profumo della carta", quelli che "la libreria di casa mia diventa ogni giorno più bella ma ahimè, ingombrante" cominciano a subire il fascino del "ho tutto a disposizione con un click"! La strada per l'affermazione dell'ebook è ancora lunga ma ci sono buone premesse perché questo mercato decolli anche in Italia senza, necessariamente, distruggere il mercato dei libri a stampa che hanno dalla loro parte "il fascino del libro che si conserva in biblioteca" davvero, per molti, irreplicabile.


MariannaB

Leave a Reply

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

- Copyright © Booksfollia - Hatsune Miku - Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -